Blog Post

News from us
10 settembre 2017

Metal Italia – Humana

I toscani Scum sono uno di quei gruppi che, dall’inizio degli anni 2000, ha sempre fatto parte della scena underground nostrana, facendo uscire di tanto in tanto un full length. Questo “Humana” è il terzo capitolo sulla lunga distanza, e dobbiamo riconoscere che l’esperienza e la maturità artistica sono piuttosto tangibili. Se dal punto di vista della personalità dobbiamo dire che si segnalano i margini di miglioramento più ampi, dal punto di vista dell’intensità compositiva e quindi della qualità del songwriting, gli Scum si presentano come un gruppo maturo e abile. “Humana” è un disco che si assesta in quel limbo tra il thrash metal groovy e cadenzato e il death metal di stampo melodico. Un po’ a metà strada tra i soliti volti noti quali Meshuggah, Pantera e Lamb Of God, Testament o Carcass. I brani che lo compongono sono pochi, sei in tutto (se non si considera il pezzo introduttivo del disco), per una durata complessiva di mezz’ora scarsa di musica, di un livello assolutamente soddisfacente; intelligente e premiante è dunque la scelta di preferire una tracklist più breve ma senza cali di tensione o momenti di noia. I pezzi nutrono tutti di una carica emotiva notevole, riescono ad essere abbastanza vari passando da momenti più rocciosi e “inumani” (tipo alla Meshuggah, tanto per intenderci), ad altri più melodici riuscendo a dare un po’ di respiro all’ascoltatore, senza però sfociare nel djent. Un ascolto dunque consigliato ad un pubblico alla ricerca di questo tipo di sonorità, magari più nostalgico e propenso ad un sound crudo e massiccio, piuttosto che ad uno più educato. Certamente non staranno inventando nulla di nuovo gli Scum, ma siamo tutti consapevoli che l’underground ha bisogno anche di realtà come questa. Avanti così.

Leave a Reply

Entropic 1.0 // Entropic 1.0 (EP)
  1. Entropic 1.0 // Entropic 1.0 (EP)
  2. Becoming Heavier // Entropic 1.0 (EP)
  3. Mental Delay // Entropic 1.0 (EP)